ERP, caratteristiche e vantaggi di una soluzione imprescindibile

ERP, caratteristiche e vantaggi di una soluzione imprescindibile

ERP, cosa sono e a cosa servono? Scopriamolo assieme!

La sigla ERP sta per Enterprise Resource Planning (“pianificazione delle risorse d’impresa”) e indica tutti quei sistemi di gestione informativi, che integrano tutti i processi di business rilevanti di un’azienda (vendite, acquisti, gestione magazzino, contabilità etc.). Al di là delle definizioni, vogliamo entrare maggiormente nel dettaglio sulle caratteristiche degli ERP e su quelli che sono i vantaggi legati all’utilizzo degli stessi.

È riduttivo parlare di software, ma è indubbiamente più corretto utilizzare il termine “sistema”: un ERP, infatti, è una suite composta da un insieme di software integrati tra di loro, detti moduli, ognuno dotato di funzioni specifiche.

COME È STRUTTURATO UN ERP?

In generale, un sistema ERP si articola in suite, moduli e funzioni:

-la suite, che è la struttura globale dell’ERP;

-la struttura modulare che prevede le diverse applicazioni software, i differenti moduli per la gestione di uno specifico processo. A seconda degli scopi e delle funzioni, l’azienda può scegliere la strategia ‘one shop stop’, che consiste nel comprare tutti i moduli di un unico venditore, oppure la ‘best of breed’, ossia l’acquisto del modulo dal miglior produttore;

-le funzioni, cioè le singole operazioni che gli utenti possono compiere all’interno di ogni modulo e corrispondono alle diverse attività che ogni reparto aziendale deve svolgere.

In precedenza gli ERP si focalizzavano soprattutto sulle attività amministrative e logistiche dell’impresa, mentre oggi si rivolgono anche ai servizi e si utilizzano per diversi ambiti e funzioni, come la gestione integrata della relazione con i clienti (CRM), la supply chain (SCM) e l’ambito delle risorse umane (HCM).

VANTAGGI DELL’UTILIZZO

L’ERP consente, quindi, di controllare e gestire tutti i processi aziendali in maniera organica, senza frammentazioni delle informazioni o divisione dei compartimenti stagni delle attività. Uno dei vantaggi, forse il più evidente, è la riduzione e l’ottimizzazione dei costi, trattandosi di un software integrato che consente di eliminare sprechi ed errori, gestendo e migliorando il coordinamento dei processi aziendali. Tale organizzazione concerne anche i processi manageriali, che risultano, più efficienti e snelli.
In quest’ottica può essere rivisto tutto il flusso di lavoro, riducendo il numero delle operazioni necessarie ai diversi compiti, per mezzo di una precisa standardizzazione dei passaggi, e rendendo misurabile la durata dell’attività. Ne consegue una collocazione delle risorse umane più oculata.

Il sistema, proprio perché integrato, offre la possibilità di interrogare ed elaborare con semplicità tutte le informazioni e i dati aziendali, offrendo una conoscenza completa, anche nel caso di aziende con diverse sedi o multinazionali, utile a favorire una pianificazione ottimale delle attività.

Per mezzo delle tecnologie cloud e della struttura modulare, l’implementazione di queste soluzioni non ha costi elevati e risulta essere un passaggio imprescindibile per le grandi aziende e non solo.